Media

26/05/2018
Ci siamo!

Ha oggi inizio a Monaco di Baviera (Germani️a il Congresso EAACI 2018, evento annuale organizzato dall’Accademia Europea di Allergologia e Immunologia Clinica (associazione medico-scientifica no-profit con quasi 10.000 membri di 121 Paesi).

Si tratta del congresso più completo ed influente nei campi dell’Allergologia, della Pneumologia e dell’Immunologia clinica.

L’edizione di quest’anno è intitolata “Innovations for allergy”: sono attesi approfondimenti importanti e rivoluzionari.

Sarà un forum multidisciplinare che coinvolgerà principalmente allergologi, pneumologi, dermatologi, internisti, pediatri, gastroenterologi, immunologi, medici di base, ricercatori ed anche le associazioni di pazienti!

Come sempre, per noi di Food Allergy Italia sarà un’occasione di approfondimento sullo stato dell’arte in campo allergologico, nonché di proficuo interscambio di best practice con altre associazioni mondiali di pazienti.

Vai al Sito ufficiale dell’evento

Vi terremo aggiornati!
20/05/2018
Amici allergici e degli allergici, ieri si è conclusa la "Settimana dell’Allergia Alimentare" e così anche l’iniziativa che abbiamo lanciato per l’occasione, intitolata "Clic turquoise".

Ringraziamo di cuore tutti coloro che hanno dato il loro contributo caricando una o anche due foto.

Siamo veramente orgogliosi della vostra partecipazione.

Guardate che magnifico collage è venuto fuori!




Qui nei commenti potete anche (ri)leggere i messaggi che sono stati associati alle varie foto.

La combinazione FOTO + MESSAGGIO ha fatto emergere vari aspetti delle nostre esperienza di vita, su cui ciascuno si è soffermato in base alla propria sensibilità.

Grazie ancora a tutti! Per la Settimana dell’Allergia Alimentare se ne riparlerà l’anno prossimo, ma voi continuate a seguire la nostra Pagina FB ed il nostro sito tutto l’anno!
09/05/2018



Amici allergici e degli allergici, ogni anno a maggio si celebra la Settimana dell’Allergia Alimentare.

A questo scopo nei vari Paesi si lanciano diverse iniziative di impatto grafico-visivo, tutte contraddistinte dal colore guida verde-azzurro, che come ormai saprete è il colore convenzionalmente associato alle allergie alimentari.
Dopo il successo dell’iniziativa dello scorso anno "Dipinto di verdazzurro" (se te la sei persa dai un’occhiata qui) con cui esordimmo su Facebook, quest’anno noi di Food Allergy Italia abbiamo pensato di replicare promuovendo l’iniziativa “Clic turquoise”, con la quale invitiamo tutti gli allergici e i loro amici a:
  • visitare la nostra Pagina FB per pubblicare, qui sotto nei commenti, una foto (anche un selfie) che abbia il verdazzurro come tema cromatico o presente anche solo in un dettaglio; e

  • pubblicare contestualmente un messaggio significativo sulle allergie alimentari.
Si tratta null’altro che di un espediente per diffondere, attraverso foto o selfie, più informazioni sulle allergie alimentari, aumentando così la sensibilità sociale e la consapevolezza tra i pazienti.

Che aspettate, iniziate subito a cogliere istanti di vita colorati di turquoise (o teal in inglese) con i vostri smartphone e le vostre fotocamere!

Siamo curiosi di vedere quale foto raccoglierà più "Mi piace"...


Food Allergy Awareness Week 2018: "Clic turquoise"

Dear allergic friends, every year in May the Food Allergy Awareness Week is celebrated.

In several countries, many initiatives of visual impact are launched: teal is the colour conventionally associated with food allergies.
After the success of last year’s initiative "Teal painted" (if you missed it take a look at it here) through which we invite allergic people to:
  • visit our FB Page to post, below in the comments, a photo (also a selfie) that has a teal chromatic theme or has a teal detail;

  • publish a significant message on food allergies at the same time.

  • This is nothing more than a way to spread more information about food allergies through photos or selfies, increasing social sensitivity and awareness among patients.

    What are you waiting for! Start now to seize colorful moments of turquoise (or teal in English) with your smartphones and cameras!

    We are curious to see which photo will collect more likes...



    Vai al post di lancio dell’iniziativa sulla Pagina FB di Food Allergy Italia
08/05/2018
Forse non tutti sanno che il colore "foglia di tè", una particolare tonalità di verde-azzurro (che, a titolo di curiosità, caratterizza il piumaggio dell’anatra "alzavola", infatti la parola teal in inglese indica sia il colore, sia l’uccello), è da tanti anni la scelta ufficiale per la rappresentazione delle allergie alimentari (non a caso fa da sfondo all’header del nostro sito e caratterizza anche altri elementi).
In occasione della Food Allergy Awareness Week (solitamente a metà maggio), la diffusione di questo colore è quindi associata a campagne di informazione e di sensibilizzazione sociale sul tema.
Per esempio, quest’anno - così come negli anni scorsi - negli USA, a New York, la sommità del grattacielo Empire State Building verrà illuminata di verde-azzurro, proprio in onore della comunità dei pazienti con allergie alimentari.

Un mezzo assai efficace per porre in evidenza quest’iniziativa è sicuramente internet.
Dunque, ti suggeriamo di salvare l’immagine del nastrino qui sopra e di diffonderla in vari modi: puoi cambiare l’immagine di profilo sui social network (Facebook, Twitter) e sulle applicazioni di messaggistica (WhatsApp, Telegram); oppure, sempre sui social, puoi inserirla in un post insieme ad un messaggio significativo scritto da te o tratto da quelli che ti suggeriamo in fondo a questo paragrafo.
L’idea è quella di inondare positivamente la rete con questa bella tinta, per attirare l’attenzione e veicolare informazioni, osservazioni, sensazioni, criticità sulla realtà delle allergie alimentari.

Grazie per il tuo contributo e buona Settimana dell’Allergia Alimentare a tutti!

Messaggi sulle allergie alimentari da condividere sui social network:
  • 17 milioni di europei soffrono di allergie alimentari (EAACI, "Food Allergy & Anaphylaxis Public Declaration").

  • Non autodiagnosticare un’allergia alimentare da soli. Ciò potrebbe portare ad inutili e controproducenti restrizioni della dieta.

  • Una corretta diagnosi di allergia alimentare combina la storia clinica del paziente con i risultati dei test (cutanei, del sangue e di scatenamento).

  • In età pediatrica latte vaccino, uova, grano, soia, pesce ed arachidi, sono responsabili di circa il 90% delle reazioni allergiche ad alimenti (Ministero della Salute, "Allergie alimentari e sicurezza del consumatore: Documento di indirizzo e stato dell’arte").

  • Con il termine "anafilassi" si intende una reazione allergica generalizzata, ad esordio rapido, che può portare a morte.

  • L’adrenalina è il primo trattamento da effettuare in caso di anafilassi. Non ha controindicazioni.

  • È molto difficile convivere con le allergie alimentari, anche perché piccole tracce degli alimenti allergizzanti, che normalmente non sono avvertite da persone non allergiche, possono rappresentare una minaccia per la vita.

  • L’allergia crociata tra alimenti ed inalanti è dovuta alla sensibilizzazione a gruppi di proteine allergeniche presenti in entrambe le categorie.